Come si preparano gli anolini

Leggi l'articolo

la ricetta della tradizione

Come ogni ricetta che sia parte di una tradizione storica, quella degli anolini segue delle regole ben precise, che possono avere delle piccole differenze quando viene riprodotta nelle case della zona di Parma e di Piacenza.

Vediamo la loro preparazione, calcolata per 4 persone.

Per quanto riguarda il ripieno, avremo bisogno di 400 grammi di bovino adulto, meglio se come taglio scelto puntiamo sulla noce, 200 grammi di Parmigiano Reggiano, 150 grammi di pangrattato, 30 grammi di burro, 2 tazze di brodo, 2 uova, 1 bicchiere di vino rosso, cucchiaio di conserva di pomodoro, 1 carota, 1 cipolla, sedano, sale, pepe e noce moscata.

Una volta lasciato sciogliere in un tegame il burro, andremo ad unire la carota, la cipolla e il sedano; successivamente, dopo che questo soffritto è diventato biondo al punto giusto, uniremo la carne che faremo rosolare. Quindi andremo a sfumare col vino, e continueremo a cuocere il tutto a fuoco lento per circa 120 minuti.

Passeremo quindi il tutto nel tritacarne e, una volta raffreddata, aggiungeremo il pangrattato, il parmigiano, le uova, la noce moscata, il sale e il pepe.

Il tutto andrà poi posizionato nel frigorifero, e lasciato riposare almeno 12 ore.

 

Per quanto riguarda l'impasto, occorrono invece 350 grammi di farina, 4 uova, olio extra vergine di oliva e sale.

Una volta creata la fontana ed inserite al suo interno le uova con un pizzico di sale e mezzo cucchiaio di olio extra vergine di oliva, andremo ad impastare il tutto cercando di rendere la pasta liscia, elastica e morbida al punto giusto. A questo punto la avvolgeremo nella pellicola trasparente e la lasceremo riposare in frigo per circa 40 minuti.

Andremo, successivamente a stendere l'impasto ponendo a distanza regolare uno dall'altro dei piccoli pezzi di ripieno, solo su metà dell'impasto. Andremo quindi a ricoprire l'impasto con l'altra metà della sfoglia sulla quale non abbiamo posizionato il ripieno.

Utilizzando quindi lo strumento per ritagliare gli anolini, formeremo così i nostri succulenti bonbon.

Ti è piaciuto l'articolo?

Condividilo subito sui tuoi social preferiti!!

Gli anolini con ripieno di trota

una rivisitazione, che trasforma ma non delude

Ricetta per 4 persone:

Per il ripieno

Vai all'Articolo

Storia degli anolini

la loro nascita, risalente al medioevo

Sebbene gli anolini siano un piatto che ormai fa parte della tradizione italiana, in special modo delle zone attorno a Parma e Piacenza, la loro nascita, non fu priva di vicissitudini.

Vai all'Articolo

Anolini senza carne

tipici di alcune zone attorno a Parma e Piacenza

S

Vai all'Articolo

Gli anolini

un prodotto tipico delle zone di Parma e Piacenza

L'Italia, come ben noto, è ricca di tradizioni in ogni campo. Senza dubbio la cucina, con tutte le differenziazioni locali, identifica gli splendidi luoghi che compongono il nostro paese. Se ci troviamo in Emilia, tra le province di Parma e Piacenza, non possiamo che assaggiare uno dei prodotti tipici di queste zone: gli anolini.

Vai all'Articolo

Parma e Piacenza, due luoghi ricchi di storia e tradizione

da sempre legate, condividono la storia e l'importanza

Anche se le origini delle 2 città emiliane, sono da considerarsi in maniera singolare, indiscutibilmente, Parma e Piacenza, sono da sempre legate da un filo conduttore che le unisce.

Vai all'Articolo

Vuoi contattarci?

Per chiarimenti, per ricevere ulteriori informazioni o richieste, o per comparire nelle pagine del nostro sito non esitare a contattarci.

Video

I nostri Portali

SITI.IT

I migliori siti per categoria

PIAZZE.IT

Il Portale dei Comuni Italiani

FOOD.IT

L'eccellenza a tavola

NAVIGARE FACILE .IT

Risorse e Portali Web

anolini.it

Informazioni, ricette e curiositÓ sul tipico piatto emiliano

anolini.it

Compila il modulo per contattarci

051 267600

Il tuo messaggio è stato inviato! Vi risponderemo nel più breve tempo possibile
Errore!! messaggio NON inviato
Dichiaro di aver preso visione dell'Informativa Privacy resa ai sensi dell'Art. 13 Regolamento Europeo 2016/679, e di rilasciare il consenso al trattamento dei dati personali, per le finalitÓ ivi indicate finalizzate alla corretta esecuzione delle obbligazioni contrattuali
Dichiaro di essere maggiorenne secondo la normativa vigente nello stato a cui appartiene il fornitore del servizio